Di rischi, sbagli e accostamenti casuali, ma azzeccati (Lego-Zen)

La prima mi è nata chiara in testa a fine agosto.

La seconda ieri sera, inaspettatamente, prima di dormire.

Questa mattina ho pensato di accostarle in un unico post, per comodità.

E scopro che stanno molto bene assieme, quasi fossero parti di un’unica comprensione.

 

“Che tu ne sia consapevole o no

quello che fa la differenza nel tuo modo di agire

è il rischio che sei disposta ad assumerti”.

 

“Mi esalta e mi libera

ammettere con me stessa

che prima o poi sbaglierò. Di nuovo”.

origin_3101206010

Carta: tutto quello che ricorda più uno svolazzo di inchiostro che una fila di letterine precise e uguali. Quello che andrebbe piegato in quattro e messo in tasca.
photo credit: h.koppdelaney via photopin cc

Annunci

16 thoughts on “Di rischi, sbagli e accostamenti casuali, ma azzeccati (Lego-Zen)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...